Home Chi siamo Contatti Iscriviti Newsletter
Abbiamo la Terra non in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli (Proverbio Indiano)
30-05-2011
Commissione sul Parco urbano di Monte Ciocci
di Sarah Testerini

Il giorno 30 Maggio l'Associazione ha partecipato ad una Commisione Ambiente presso il Municipio XIX convocata a seguito della richiesta congiunta presentata al Municipio insieme all'Associazione Civica 19 al fine di avere notizie circa l'andamento e lo stato dei lavori sul Parco urbano di Monte Ciocci.

Erano presenti i rappresentanti delle Associazioni, i Consiglieri municipali facenti parte della Commissione, l'Assessore all'Ambiente e Vicepresidente del Municipio Peri e il tecnico Arch. Nuti progettista dell'ufficio preposto di Roma Capitale.

L'Arch. Nuti ha esposto il progetto rispondendo puntualmente alle nostre domande e chiarendo quanto segue:

-i lotti ad oggi progettati ( 3 in totale) sono quasi tutti di proprietà Comunale (ex Demanio) e fanno parte della Riserva Naturale di Monte Mario e quindi sotto tutela dell'Ente Roma Natura.

- i lavori sono in corso solo sul lotto 1 (circa 7,5 Ha), che è l'unico attualmente andato in gara e si concluderanno (secondo le previsioni) a Febbraio 2012;

- il lotto 2 (circa 1,5 Ha) è congelato perchè, pur essendo già stato realizzato l'esproprio, l'area è occupata da una famiglia di partori e si sta cercando di arrivare ad una soluzione di sgombero concordato e condiviso con gli occupanti;

- il lotto 3 prevede sia la realizzazione di opere di messa in sicurezza del versante sia l'attrezzamento a parco pubblico, tramite il coinvolgimento progettuale ed economico delle Ferrovie dello Stato, con le quali però, è stato ribadito, ci sono problemi di accordo. Solo per questo lotto c'è una previsione di spesa di circa 4 milioni di Euro.

L'incontro è stato molto utile a chiarire una serie di problematiche fra cui quella della futura manutenzione dell'area verde che dovrà necessariamente essere affrontata quanto prima sia in sede Comunale che presso RN/Regione.

Le Associazioni hanno inoltre deciso di chiedere un ulteriore incontro con il Direttore dei Lavori per un sopralluogo congiunto da effettuare il più presto possibile.

 


Torna all'home page »