Home Chi siamo Contatti Iscriviti Newsletter
Abbiamo la Terra non in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli (Proverbio Indiano)
25-11-2012
Contro il degrado del Parco
di Sarah Testerini

CONTRO IL DEGRADO DEL PARCO DEL PINETO

Ormai da quasi un anno lo stato di incuria e degrado del Pianoro di Proba Petronia sono sotto gli occhi di tutti.
La Regione non ha più trovato e stanziato fondi sufficienti affinchè Roma Natura, ente gestore del Parco, potesse garantire la manutenzione del Pianoro: inutile da parte dell'Associazione Balduina per il Pineto, sollecitare interventi adeguati.

I cittadini non possono veder morire questa risorsa verde così apprezzata: l'Associazione, di fronte all'assenza di risposte, denuncia la latitanza delle Amministrazioni preposte al mantenimento del verde pubblico!


L'Associazione è disposta, come in passato, a contribuire alla soluzione dei problemi, ma non è disposta in alcun modo a sostituirsi all'Amministrazione Pubblica nell'espletamento delle sue funzioni, sia perché non ha risorse sufficienti per farlo, sia perché si ritiene che ciò non sia giusto!
I cittadini possono cercare di tutelare in prima persona il Parco e promuovere azioni di pulizia straordinaria dell'area o di saltuaria manutenzione (ad esempio per evitare l'accesso indiscriminato al Pianoro l'Associazione nei giorni scorsi ha riparato, a proprie spese pagando un operaio e con l'aiuto di volontari, la rete di recinzione in diversi punti, che è poi stata rotta nuovamente dai vandali in solo 2 giorni!!) altre volte possono indicare le soluzioni più gradite ai fruitori dell'area o contribuire all'individuazione di nuovi interventi, come già fatto in passato, ma chiedono che gli investimenti fatti con risorse pubbliche per l'acquisizione delle aree non siano stati effettuati invano.


Tale richesta è ancor piu' legittima se si considera che le risorse strettamente necessarie per mantenere le aree in questione potrebbero essere economicamente contenute.
La vicenda dell'area sottostante al Pianoro, "l'ex-campo sportivo" di Valle Aurelia, rivela chiaramente come la situazione sia insostenibile ed i ritardi accumulati nelle procedure siano scandalosi!!
Infatti, nel dicembre 2006 l'Associazione Balduina per il Pineto ha proposto ed ottenuto che l'Assessorato all'Ambiente della Regione Lazio acquistasse da privati ulteriori 3 ettari di Parco per i quali ha realizzato, tramite propri tecnici, un progetto di sistemazione e riqualificazione ambientale che è stato presentato a Roma Natura nell'ottobre 2007 e successivamente fatto proprio dal Comune di Roma.
Tale progetto di riqualificazione solo a Febbraio 2012 è stato approvato dalla Conferenza dei Servizi.
Il processo avviato sta mostrando, quindi, tempi troppo lunghi di iter procedurale (quattro anni solo per il progetto preliminare), quando invece i fondi per la risistemazione dell'area sono da tempo già a disposizione!
L'Associazione Balduina per il Pineto ritiene utile realizzare subito la parte progettuale che si riferisce ai tre ettari già acquisiti, (procedura già proposta dall' Associazione ed attuata a suo tempo per la sistemazione del Pianoro, ma che il Comune di Roma non sembra intenzionato a ripetere), in modo tale da rendere al più presto fruibile un'area per la quale si sono già investiti da anni fondi pubblici, senza che la popolazione possa goderne!


Si invitano, pertanto, le autorità competenti ad agire prontamente.

 


Torna all'home page »